Saturday, June 9, 2012

Anonymous attacca il sito di Beppe Grillo e nascono dissensi all'interno della comunità

Alla lista del siti attaccati da Anonymous si aggiunge quello di Beppe Grillo, ma stavolta nascono disaccordi all'interno della stessa comunità di hactivist. 

Sono infatti molti i pareri contrari a questa iniziativa espressi da parte di appartenenti ad Anonymous Italia, riconducibili a 2 posizioni principali: 

- molti pensano che l'attacco sia stato un errore perchè il codice d'onore di Anonymous considera fondamentale la libertà di informazione, e quindi i siti dei media o blog non dovrebbero essere attaccati 

- molti altri invece si dissociano dall'azione in quanto ritengono che Grillo andrebbe rispettato dalla Comunità di Anonymous, dal momento che attraverso il suo movimento sta scuotendo le istituzioni politiche su idee anche associabili a quelle del loro movimento

Da notare che Beppe Grillo sul proprio sito subito dopo l'attacco ha pubblicato il seguente messaggio "«L'attacco contro www.beppegrillo.it NON è opera di Anonymous. Chiedo aiuto alla Rete, e ovviamente anche ad Anonymous, per identificare il gruppo che ha bloccato il sito». 

Adesso del messaggio non c'è più traccia, forse perchè Anonymous ha confermato sul suo blog ufficiale di essere effettivamente l'autore...o meglio qualcuno che aderisce a questa Community e che pertanto può utilizzarne i mezzi. Infatti bisogna tenere presente che Anonymous è una comunità in cui ognuno può esprimere il proprio dissenso purchè in linea con i principi generali del gruppo, e non un'organizzazione con una struttura verticistica che valuta e approva le azioni da effettuare a nome del gruppo stesso.


Riferimenti 

Post e commenti sul blog ufficiale di Anonymous Italia "beppegrillo dovete sapere anche che..."

1 comment: